Poesia numero tre

Quattro giorni in ritardo   Diario di un anno in forma poetica, narrativa, fotografica  2 aprile 15.08       Non so dire chi fossero, sono uscito per fumare, lui era seduto su una sedia, lei gli stava dietro in piedi, avanti a loro, sotto la pioggia (questa pioggia che non smette di irrigare le nostre creste), c'era la piazza.   Ero appena uscito dal bar per sottrarmi alle...

Poesia numero due

  Quattro giorni in ritardo   Diario di un anno in forma poetica, narrativa, fotografica  30 marzo 15.46   Oggi è un altro giorno di primavera e di pioggia d'un tempo che ha lasciato qualcosa alle spalle, mai ritrovato. La vita era una singola occhiata una volta, quando uscivi sapevi mantenere il tuo passo e ti pareva che tutto il mondo fosse d'accordo a lasciar passare la tua occhiata...

Back to Top